dieci storie proprio così

Lo spettacolo teatrale

Dieci storie proprio così, terzo atto è uno spettacolo di Giulia Minoli e Emanuela Giordano, una “ragionata” provocazione contro quella rete mafiosa, trasversale e onnipresente, che vorrebbe sconfitta la coscienza collettiva, la capacità di capire e reagire, uno svelamento dei complessi legami che si intrecciano tra economia “legale” ed economia “criminale”, legami che uccidono il libero mercato e minacciano gravemente il nostro futuro. A portarlo in scena una compagnia affiatata di giovani talenti – 5 attori e 2 musicisti – che a ritmo serrato e senza censure ci raccontano i guasti della corruzione, le metastasi della diverse forme di criminalità organizzata e violenta.

Emanuela Giordano e Giulia Minoli sono partite nel 2012 scavando nella memoria, per ricordare chi ha combattuto le mafie. Questo inizio costituisce l’ossatura imprescindibile della loro esperienza. Da allora hanno viaggiato in tutta Italia, approfondendo il tema della lotta alla criminalità organizzata grazie all’aiuto di alcune università italiane e ai tanti testimoni che hanno raccontato le loro storie. Per questa ragione hanno deciso di concentrarsi sul presente, su ciò che accade ora e su quello che ognuno di noi può realmente fare, assumendoci la responsabilità di un cambiamento faticoso, difficile ma irrinunciabile.

Le tappe del tour 2018
http://www.theco2.org/palcoscenico/il-teatro/

Il documentario

Il documentario Dieci storie proprio così,  (di Giulia Minoli ed Emanuela Giordano, prodotto da Jmovie e Rai Cinema, 55’, premio speciale NASTRI D’ARGENTO DOC 2018), è un viaggio nell’Italia che cambia i cui protagonisti sono le associazioni culturali, le aziende agricole, le radio che nascono in beni confiscati alle mafie, sono scuole, teatri e imprese che diventano riferimento indispensabile in quartieri e aree del Paese dove regna l’abbandono e dove ogni tentativo di riscatto deve fare i conti con criminalità e corruzione.